Presentazione menu Palio culinario 2016

«Parlare di cibo e salute può anche creare occasioni di lavoro sul territorio per i giovani che intendono avvicinarsi all’agricoltura», così Sebastiano Scutti, presidente dell’Associazione di tutela del peperone dolce di Altino, ha presentato l’appuntamento con la Cumbérzieune delle contrade e il convegno, tradizionale preludio al Festival e al Palio culinario in programma venerdì 26sabato 27 agosto, VIII edizione.
Il programma ha previsto alle ore 18, in Largo del Palazzo, il dibattito dal titolo “Alimentazione e cultura di un territorio” a cura della vice presidentessa dell’Associazione: «L’intento – dichiara Mariella Di Lallo – è quello di sottolineare il rapporto tra alimentazione e territorio che si traduce in economia, ricerca scientifica, sostenibilità ambientale, biodiversità, controllo maggiore della qualità del prodotto, cultura di un territorio che si riscopre e si trasmette».
Relatori: Giovanni Fecondo, ricercatore Cotir, l’agronomo Bruno Scaglione e Carlo Ricci del GAL Maiella Verde.
Alle ore 19 si è svolto il rito della ‪Cumbérzieune‬, con la presentazione degli stendardi delle Contrade che partecipano al palio culinario e l’illustrazione dei ‪menu‬ che concorreranno per l’aggiudicazione dell’ambito mortaio in legno, cesellato a mano da un artigiano locale.

[Foto di Vincenzo Muratelli]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *